I cookie ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi, l'utente accetta le nostre modalità d'uso dei cookie.

Autorizzazione Strutture Sanitarie e Semiresidenziali

Autorizzazione delle strutture residenziali e semiresidenziali pubbliche e private

L'autorizzazione è prevista dalla Legge Regionale  del 24 febbraio 2005, n .41 in particolare dagli  artt. 20-21,25 e successivo regolamento di attuazione.DGR 25/3/2008 ( allegare la norma)

Sistema integrato di interventi e servizi per la tutela dei diritti di cittadinanza sociale
Campo di applicazione

La normativa si applica alle strutture pubbliche e private di nuova istituzione indicate dall’art.21 della L.R. 41/05 o alle strutture già operanti nel caso di variazione del numero di posti letto, o modifica della destinazione d’uso di locali o spazi, trasferimento della struttura in altra sede, modifica della tipologia di servizio erogato, nel caso in cui la richiesta di autorizzazione venga effettuata in  data successiva a quella dell’entrata in vigore del Regolamento stesso.
 Soggetti  richiedenti e strutture soggette ad autorizzazione

     Rappresentante Legale di  struttura residenziale
         
            per persone anziane non autosufficienti
            per persone disabili gravi con attestazione di gravità
            Rappresentante Legale di strutture residenziali a carattere comunitario articolate nel seguente modo:

    a.per persone a  rischio psico-sociale o in condizioni di disagio relazionale

b. per persone adulte disabili in stato di dipendenza prevalentemente non in situazione di gravità

 

3. Strutture semiresidenziali per persone anziane

4. Strutture semiresidenziali per persone disabili

5. Strutture semiresidenziali per minori

Requisiti strutturali ed organizzativi

Le strutture  residenziali e semiresidenziali per il rilascio dell’autorizzazione al funzionamento devono possedere i requisiti minimi strutturali e organizzativi indicati nell’allegato A del Regolamento di attuazione  della normativa regionale( Allegato) e della normativa vigente in materia di urbanistica,edilizia,antisismica, prevenzione incendi,igiene e sicurezza.

La commissione …….verifica  la presenza dei requisiti  in fase autorizzativi e di controllo del mantenimento dei requisiti

Chi autorizza:  Il Comune  nel cui territorio è ubicata la struttura  avvalendosi  della commissione multidisciplinare costituita sulla base della LR 41/05

Operatori dell’ Azienda USL  5 e delle Società  della Salute compongono la Commissione

 

A chi chiedere informazioni sui requisiti igienici e di sicurezza.